SearchBACK

Lesione del legamento crociato anteriore

Definizione

L’ACL stabilizza l’articolazione del ginocchio insieme al legamento crociato posteriore e ai legamenti laterali.

 
Gli infortuni sportivi sono una causa comune di lesioni al ginocchio. Spesso anche le strutture adiacenti del ginocchio, come i legamenti laterali o i menischi, possono essere interessate.
Sintomi

I pazienti che hanno subito un infortunio avvertono spesso una sensazione di strappo al ginocchio, seguita presto da un gonfiore dell’articolazione. Spesso si sente anche un rumore. Dopo alcuni giorni, i dolori e il gonfiore diminuiscono, ma può rimanere un’instabilità del ginocchio interessato.

Cause

I meccanismi di lesione più comuni sono combinazioni di traumi di torsione, di flessione ed di impatto, che si verificano durante lo sci, il calcio o sport simili. Negli adulti, il legamento crociato anteriore si rompe per lo più lungo il corso del legamento stesso, mentre nei giovani pazienti può anche strapparsi dal tessuto osseo.

Terapia

Tre criteri sono determinanti per la terapia successiva in caso di rottura del legamento crociato:

  • L’estensione dell’instabilità
  • L’età e il livello di attività del paziente
  • Le lesioni associate

Se l’ACL è rotto, ne risulta un’instabilità più o meno grave. Il grado di instabilità dipende dal fatto che, oltre alla rottura completa, possono verificarsi anche rotture parziali del legamento crociato e la guida capsulare dell’articolazione insieme al resto dell’apparato legamentoso può essere più o meno accentuata individualmente.

 

I pazienti con instabilità lieve sono i candidati ideali per una terapia conservativa. L’obiettivo è stabilizzare l’articolazione del ginocchio attraverso un allenamento mirato di forza, coordinazione e proprietà di percezione. In particolare, nei pazienti con un basso livello di richiesta fisica e sportiva, l’operazione può essere evitata. Nella terapia conservativa e nel follow-up dopo gli interventi chirurgici, viene utilizzata una combinazione di trattamenti fisioterapici e riabilitazione. Il RTAA fornisce informazioni precise su quando e quanto l’estremità interessata può essere nuovamente caricata.